Méregtelenítés garanciával Természetes méregtelenítés Nem génmanipulált Svájci minőség

Sindrome dell’intestino irritabile

Sindrome dell'intestino irritabileLa sindrome dell’intestino irritabile è un disturbo del funzionamento intestinale che si manifesta soprattutto con problemi dovuti allo svuotamento del colon. In genere si presenta durante la pubertà o in giovane età adulta.

Tra le cause principali della sindrome dell’intestino irritabile troviamo lo stress, infezioni di vario tipo, problemi ormonali, intolleranze alimentari. Una della cause più frequenti è l’assunzione prolungata di antibiotici che portano ad uno stravolgimento della flora intestinale. Sintomi caratteristici della sindrome dell’intestino irritabile sono cattiva digestione, intolleranza al lattosio, mal di stomaco, pancia gonfia, stitichezza frequente, sensazione di stanchezza fisica e anche frequente diarrea.

Cause della sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile in realtà è causata da un’anomalia nei movimenti delle pareti intestinali, che può portare in seguito all’insorgenza di dolore e vari altri disturbi.

A causa del mal funzionamento intestinale la peristalsi nel paziente diventa dolorosa e si accompagna spesso ad altri problemi, come il mal di stomaco. In molti casi si osservano sintomi che in apparenza non sono legati alla digestione, per esempio il mal di schiena. Nella stragrande maggioranza dei casi alla base della sindrome dell’intestino irritabile c’è una causa di natura infiammatoria, ma può essere anche la conseguenza del trattamento antibiotico contro l’infiammazione stessa. Molte persone non tengono in considerazione gli effetti dello stress, mentre invece si tratta molto spesso di uno dei primi segnali della sindrome dell’intestino irritabile. Gli intestini sono molto sensibili allo stress, basta solo pensare a quante persone soffrono di diarrea quando sono sotto tensione.

La diagnosi della sindrome dell’intestino irritabile

Poichè a causa dei suoi sintomi la sindrome dell’intestino irritabile può essere facilmente confusa con altre malattie dell’apparato digerente, la diagnosi della malattia non è per niente facile e necessita di più esami.

Un semplice esame base dal medico di famiglia non è sufficiente quando sussiste il sospetto di sindrome dell’intestino irritabile. In questi casi infatti è necessaria la gastroscopia e l’esame ecografico, soprattutto per poter escludere malattie organiche di altra natura. Dato che i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile assimigliano per molti aspetti a quelli delle malattie del pancreas, dell’infiammazione del colon e persino del cancro, l’esame ecografico e la colonoscopia diventano indispensabili per poter stabilire una diagnosi precisa. Quando, sulla base degli eami svolti, è possibile escludere tutte le altre malattie con sintomatologia simile, allora diventa evidente che ci troviamo di fronte alla sindrome dell’intestino irritabile.

Trattamento della sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile non è una malattia curabile con una terapia medicinale più o meno lunga. Si tratta più che altro di adottare uno stile di vita diverso. Questo è l’unico modo per curare la malattia.

In caso di sindrome dell’intestino irritabile l’aspetto più importante a cui dovremmo prestare attenzione ai fini della guarigione è evitare lo stress e tutte le situazioni stressanti che lo provocano, perchè spesso la causa della malattia si nasconde proprio qui. Anche il movimento fisico è indispensabile, poichè migliora le funzioni intestinali e normalizza la peristalsi.

E’ molto importante abbandonare quelle cattive abitudini che abbiamo durante le evacuazioni, per esempio leggere in bagno. Altre pessime abitudini sono il fumo, il consumo di caffè e alcol, che sono vietati in caso di sindrome dell’intestino irritabile poichè modificano in gran parte il funzionamento intestinale già di per sè compromesso.

Quando i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile si acutizzano possiamo alleviare i crampi intestinali con degli impacchi caldi sulla pancia. In caso di stitichezza è consigliato bere acqua tiepida, per la diarrea invece il consumo di fibre. Poichè spesso nella sindrome dell’intestino irritabile la stitichezza e la diarrea si alternano dovremmo tenere in considerazione entrambi i rimedi.

Modificare la nostra alimentazione

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile e l’alimentazione sono in stretta relazione l’uno con l’altro, per questo è comunque necessario modificare lo stile di vita soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione.

Nei periodi di diarrea conviene evitare quegli alimenti che hanno un effetto lassativo o provocano gonfiore. In particolare si consiglia di evitare i legumi, le bevande gassate e i prodotti con farina bianca e lievitati.

Per la stitichezza invece non si deve far altro che aumentare la quantità di fibra alimentare e l’assunzione di liquidi, favorendo così la funzione intestinale e la pulizia delle pareti intestinali.

In qualsiasi fase della malattia ci troviamo, in caso di sindrome dell’intestino irritabile ci sono un paio di alimenti che conviene eliminare dalla nostra alimentazione.

Fra questi ci sono i dolci, i prodotti da forno e tutti quegli alimenti che contengono molto zucchero. E’ necessario anche evitare latticini ad alto contenuto di grassi, le carni rosse, il caffè, l’alcol, i cibi pronti che contengono moltissimi conservanti.

Tra i cibi consigliati in caso di sindrome dell’intestino irritabile troviamo invece gli yogurt probiotici, la frutta e la verdura, il pesce e i volatili, il riso integrale.

Rispettando queste regole si può raggiungere uno stato asintomatico e addirittura una guarigione completa.

Fonte:
http://www.bbc.co.uk/health/physical_health/conditions/ibs1.shtml

Programma Clean Inside®

A Cosa vi può offrire il prodotto Clean Inside® pulizia intestinale?

Il Clean Inside® trattamento di pulizia intestinale contiene tre prodotti che offrono una pulizia del colon completa, per la disintossicazione e il mantenimento di un organismo sano e vitale: Il primo prodotto è il Clean Inside® pulizia intestinale, un integratore di fibre - questo è il prodotto che svolge la pulizia del colon e che grazie alle fibre di erbe terapeutiche che si trovano al suo interno previene la formazione di nuovi accumuli tossici. Il Clean Inside® pulizia intestinale è per un uso quotidiano: mentre la pulizia del colon è in atto impedisce l'accumulo di sostanze di scarto tossiche e la formazione di muco nell'apparato digerente...

Continua a leggere >>